Ricette per secondi piatti salutari

Competizione, Sport, Salute, Medicina...

Ricette per secondi piatti salutari

Secondi piatti ricette:

Foto propria, cibo sano

Filetti di nasello ai peperoni ***
 Ingredienti per 4 persone: 500gr di filetti di nasello, 1 peperone rosso, tagliato in strisce sottili, 1 cucchiaio di olio d’oliva, , 4 fette sottili di cipolla rossa, 1 cucchiaino di aglio tritato, ½ cucchiaino origano, 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato, pepe   In una padella antiaderente, scaldare l’olio a fuoco medio; unire il peperone e saltarlo per 3 minuti. Dividere le cipolle in anelli e aggiungerle nella padella insieme all’aglio e all’origano; cuocere per 1 minuto. Spostare le verdure ai lati della padella. Unire i filetti di nasello; coprire e cuocere per 3 minuti. Girare il pesce. Coprire nuovamente e cuocere per altri 2 o 3 minuti, fino a che il pesce non risulti opaco. Cospargere con il prezzemolo; aggiustare di pepe. Ricoprire con i peperoni rossi e le cipolle e portare in tavola.
Grigliata di calamari e zucchine al timo
Ingredienti per 4 persone: 600 gr di calamari piuttosto piccoli, 2 grosse zucchine, 3 cucchiaini (15 gr) d’olio d’oliva, 1 cucchiaio di succo di limone, sale, timo fresco.   Ripulire i calamari: eliminare la testa e le interiora, senza scordare la penna trasparente. Tagliare le sacche su un lato con una forbice e lavarle bene sotto l’acqua corrente. Farle scolare e nel contempo preparare le zucchine. Lavarle, eliminare le estremità e tagliarle a fette sottili. Riscaldare un grill, un barbecue, una piastra oppure una bistecchiera.  Può andare bene anche una padella antiaderente se non si ha a disposizione nessuno degli strumenti sopra elencati.  Amalgamare in un recipiente l’olio con il succo di limone, poco sale e le foglioline di timo. Quando la piastra è calda, cuocete le fette di zucchine sui due lati : servono circa due o tre minuti per lato.  Nel contempo, con un coltello lungo e ben tagliente, intagliare lievemente le sacche dei calamari con tagli paralleli in modo però da non incidere del tutto. Questo è un accorgimento che accelera leggermente i tempi di cottura ed è molto decorativo, ma non è indispensabile. Versare rapidamente i calamari nella salsina preparata e cuocerli sulla stessa piastra per circa due minuti per lato. Amalgamare i calamari con la salsina rimasta e le zucchine e portare subito in tavola oppure lasciate raffreddare a temperatura ambiente prima di servire.  
Branzino al sale
Ingredienti per 4 persone: 1 branzino di circa 1 kg, sale grosso da cucina, olio verde crudo, pepe   Porre uno strato di sale in una teglia da forno che contenga il pesce; posare il pesce bene lavato e scolato; ricoprire totalmente di sale. Mettere nel forno caldo per circa 30 – 45 minuti. Togliere dal forno, rompere la crosta di sale e servire con olio verde crudo e una spolverata di pepe.  
                     
Arrosto di vitello con salsa leggera allo yogurt
Ingredienti per 4 persone: un pezzo di magatello di vitello di 700 gr circa, 4 carote medie, 1 vasetto di yogurt, 2 cipolle, 4 spicchi d’aglio, 1 rametto di timo, 1 rametto di rosmarino, qualche rametto di prezzemolo, 1 cucchiaio d’olio d’oliva, sale, pepe.   Cospargere con dell’olio una pirofila e farvi girare il pezzo di carne per ungerlo. Salarlo su tutta la superficie e peparlo leggermente. Porre sul fondo della pirofila il rosmarino e il timo e aggiungere la carne. Sbucciare le cipolle e dividerle in due. Collocarle accanto alla carne con il lato tagliato verso il basso. Posizionare nella pirofila anche gli spicchi d’aglio non sbucciati e cuocere nel forno già caldo a 200° per 1 ora e un quarto, unendo poca acqua durante la cottura. Nel contempo, sbucciare le carote e cuocerle in acqua salata o, se preferite, a vapore. Quando sono soffici, frullarle con le foglioline di prezzemolo e metà dello yogurt. Quando il composto sarà cremoso, unire lo yogurt avanzato e condire con sale e pepe.  Servire l’arrosto con il suo sughetto e la salsa di carote a parte.  
Coniglio con olive e zafferano
Ingredienti per 2 persone: 1/2 coniglio a pezzi (600/700 gr circa), 1 cucchiaino d’olio d’oliva, 1 cipolla piccola, 10 olive verdi snocciolate in salamoia, 1/2 bustina di zafferano, 1 foglia d’alloro, 1 dl di vino bianco, sale, pepe.   Scaldare l’olio in un tegame antiaderente a fuoco vivo e fare dorare i pezzi di coniglio su  tutti i lati. Quando sono ben rosolati, toglierli dal tegame nel quale vanno invece posti la cipolla sminuzzata e la foglia di alloro. Lasciare prendere colore, quindi mettere nuovamente il coniglio nel tegame e versare il vino. Portare la fiamma al minimo e lasciare cuocere per 30 minuti circa, coperto. A metà cottura, aggiungere lo zafferano diluito in poca acqua e condire con sale e pepe.  
Fettine di manzo alla pizzaiola
Ingredienti per 4 persone: 4 fettine di manzo, 250 g di pomodori pelati, 2 cucchiai di olio etxravergine d’oliva, uno spicchio d’aglio, mezzo cucchiaio di origano, sale e pepe.   Con delle forbici eseguire dei piccoli tagli sui bordi delle fettine di carne affinché non si arriccino durante la cottura. Versare i pomodori pelati in un recipiente e schiacciarli con una forchetta. Sbucciare lo spicchio d’aglio e farlo dorare in una padella antiaderente per un paio di minuti. Aggiungere le fettine di carne e farle cuocere per 5 minuti circa, poi unire i pomodori pelati. Coprire con un coperchio e far cuocere per altri 10 minuti. Cospargere con dell’origano, salare, aggiungere una grattugiata di pepe, far cuocere ancora per un minuto e spegnere la fiamma.  
Tacchino all’arancia
Ingredienti per 4 persone: 500gr di scaloppine di tacchino o pollo, ¼ tazza di succo d’arancia, 1 cucchiaino di scorza d’arancia grattugiata, 1 spicchio d’aglio tritato, 1 cucchiaino di dragoncello seccato, alcune fette sottili d’arancia.   Porre il tacchino in un piatto non fondo. Amalgamare il succo d’arancia e la scorza, l’aglio e il dragoncello; rovesciare tutto sul tacchino e girare per coprire entrambi i lati. Lasciare riposare per 5 minuti a temperatura ambiente oppure porre in frigorifero, coperto, per 4 ore. Ricoprire la griglia con composti vegetali antiaderenti. Cuocere il tacchino a calore molto vivace sino a quando non appare più rosa all’interno. Ornare con le fette d’arancia.  
 

Author: by Giuliano

Bio

Lascia un commento